Gestione dell’integrazione

Gli argomenti di questa sezione non si occupano direttamente degli aspetti fondamentali della consegna del lavoro, cioè ambito, tempi, costi, rischio, cambiamento e risorse. Si tratta delle funzioni di integrazione che operano trasversalmente per tutti quegli aspetti.

Gli obiettivi complessivi delle funzioni di gestione dell’integrazione sono:

  • Pianificare tutti gli aspetti del lavoro;
  • Sviluppare e mantenere la giustificazione del lavoro;
  • Monitorare e controllare la prestazione;
  • Assicurare che l’informazione sia accurata, attuale e accessibile;
  • Costituire e mantenere un team di gestione;
  • Identificare e comunicare con le persone impattate dal lavoro;
  • Assicurare che la gestione del lavoro sia pertinente ed efficace.

 

 

Ciascuna funzione di integrazione riunisce aspetti delle componenti fondamentali della consegna.

La funzione di pianificazione ha due scopi. In primo luogo, imposta le policy per la gestione delle componenti fondamentali. In secondo luogo, definisce e valuta cosa deve essere fatto, come dovrebbe essere fatto e quando dovrebbe essere fatto. Tutte le procedure di consegna hanno una fase esplicita di ‘pianificazione’ ma la possibilità di ripianificazione è implicita fino alla fine dell’iniziativa.

La funzione di controllo prende come riferimento baseline i prodotti della pianificazione e confronta ciò che sta effettivamente accadendo rispetto a quanto era pianificato che accadesse. I metodi di controllo sono normalmente focalizzati sulle deviazioni dal piano e sul tentativo di ritornare al piano. Tuttavia, il controllo riguarda anche la valutazione se interrompere un lavoro che non è ulteriormente giustificabile.

Il controllo è implicito nei passi specifici di ciascuna procedura di consegna.

Le funzioni di pianificazione e controllo creano una grande quantità di informazioni relative al contenuto e alla governance del lavoro. Queste devono essere create, aggiornate e comunicate in maniera efficace per pianificare e controllare il lavoro attraverso una formale gestione dell’informazione.

Il business case è il documento chiave dei progetti e dei programmi. Esso stabilisce perché vale la pena fare l’investimento. La preparazione del business case richiede il riassunto e l’integrazione delle informazioni relative a tutte le componenti fondamentali.

Ci sono molte persone coinvolte in un progetto, programma o portfolio, ma mentre alcune sono direttamente coinvolte nella gestione o esecuzione del lavoro, altre ricevono semplicemente un impatto da esso. La gestione dell’organizzazione descrive il team di gestione e i relativi ruoli e responsabilità mentre la gestione degli stakeholder spiega come le persone che sono coinvolte o impattate dal lavoro devono essere in un modo o nell’altro identificate e rese partecipi.

Come parte del ruolo di sponsorizzazione, uno sponsor deve assicurare che il lavoro sia gestito conformemente alle policy e alle procedure stabilite nel momento in cui è stato approvato il lavoro. Questo si ottiene per mezzo della garanzia.

 

Grazie a E-quality Italia e a Project Management Europa per la traduzione

SHARE THIS PAGE
No history has been recorded.

Gestione dell’integrazione

Torna in cima