Gestire i contratti

Lo scopo di questa competenza è quello di realizzare gli obiettivi propri della funzione di gestione del contratto, e cioè:

  • supportare la funzione di approvvigionamento con la negoziazione di termini e condizioni;
  • documentare gli accordi contrattuali;
  • monitorare le prestazioni contrattuali;
  • chiudere i contratti.

Criteri di prestazione

Si deve essere in grado di:

  1. pianificare e dare inizio ai contratti
  2. negoziare i termini e le condizioni contrattuali
  3. adattare i termini e le condizioni standard
  4. sviluppare e mantenere la documentazione contrattuale
  5. garantire la qualità della gestione del contratto

In situazioni più complesse un project, programme o portfolio manager ha bisogno della consulenza di avvocati in materia di diritto contrattuale. Più le relazioni giuridiche saranno critiche e complesse, maggiore sarà la dipendenza del manager da questo tipo di consulenza.

La parola chiave qui è ‘consulenza’, sarà ancora e comunque responsabilità del manager decidere come agire sulla base del parere legale.

A seconda del contesto, questa competenza può necessitare di modifiche in funzione della relazione fra il manager ed i consulenti legali.

 

Conoscenza e comprensione

È necessario conoscere e comprendere:

  1. i principi e gli obiettivi propri della gestione del contratto
  2. le responsabilità relative alla gestione del contratto
  3. il contesto del lavoro ed il suo impatto sui contratti e sulle relazioni contrattuali
  4. una procedura per la gestione dei contratti
  5. lo scopo ed il contenuto della documentazione contrattuale
  6. i formulari contrattuali standard appropriati alle circostanze
  7. la terminologia legale, come ‘offerta e accettazione’ e ‘corrispettivo’
  8. come applicare la garanzia alla gestione del contratto

 

 

Grazie a E-quality Italia e a Project Management Europa per la traduzione

SHARE THIS PAGE
No history has been recorded.

Gestire i contratti

Torna in cima