Gestire la schedulazione

Lo scopo di questa competenza è quello di realizzare gli obiettivi propri della funzione di gestione della schedulazione, e cioè:

  • stabilire le tempistiche del lavoro;
  • calcolare i profili della domanda di risorse;
  • presentare rapporti sulla schedulazione in un formato adatto ai diversi stakeholder.

Criteri di prestazione

Si deve essere in grado di:

  1. pianificare e dare inizio alla gestione della schedulazione
  2. identificare il lavoro che deve essere eseguito per realizzare gli obiettivi di progetto o programma
  3. creare un modello di esecuzione del lavoro
  4. stabilire ed applicare idonei metodi di stima per i tempi e per le risorse
  5. schedulare il lavoro
  6. concordare le schedulazioni con gli stakeholder
  7. stabilire ed applicare adeguati metodi di produzione dei rapporti
  8. garantire la qualità della gestione della schedulazione

I metodi di schedulazione sono strettamente collegati a tutti gli aspetti del contesto del lavoro. Ci sono vari modi in cui questa competenza può essere adattata.

Per esempio, si possono aggiungere o ampliare criteri di prestazione per tenere conto:

  • della necessità di consolidare e mantenere schedulazioni relative a molteplici programmi o progetti complessi;
  • della necessità di eseguire l’audit e di approvare le schedulazioni degli appaltatori.

Esiste una vasta gamma di metodi e di tecniche che si possono utilizzare nella gestione della schedulazione.

Si possono aggiungere ulteriori requisiti di conoscenza per tenere conto di tecniche specifiche, in particolare nei casi in cui siano richieste schedulazioni più sofisticate (ad esempio l’analisi Monte Carlo) o approcci specifici di un settore industriale (ad esempio linea di bilanciamento).

 

Conoscenza e comprensione

È necessario conoscere e comprendere:

  1. i principi e gli obiettivi propri della gestione della schedulazione
  2. le responsabilità relative alla gestione della schedulazione
  3. il contesto del lavoro ed il suo impatto sulla gestione della schedulazione
  4. una procedura per la gestione della schedulazione
  5. lo scopo ed il contenuto della documentazione relativa alla gestione della schedulazione
  6. le tecniche per l’identificazione delle varie parti del lavoro 
  7. i metodi per la reazione di modelli di esecuzione del lavoro
  8. le tecniche di stima dei tempi e delle risorse
  9. tecniche di analisi e modelli standard per i rapporti
  10. l’importanza del mantenimento e dell’aggiornamento della schedulazione
  11. come applicare la garanzia alla gestione della schedulazione

 

 

Grazie a E-quality Italia e a Project Management Europa per la traduzione

SHARE THIS PAGE
No history has been recorded.

Gestire la schedulazione

Torna in cima