Isola di stabilità

La versione del 1994 della Guida alla Gestione di Programma (MSP) separa porzioni di progetti con isole di stabilità. Queste sono stati progettate per costituire periodi di inattività durante un programma durante i quali i benefici di una fase vengano consolidati e la prossima fase sia pianificata. Riflettendo l’esigenza aziendale di implementare rapidamente il cambiamento, la versione del 1999 e le successive di MSP hanno rimosso questo concetto.

Molte persone soggette ai cambiamenti lamentano il fatto che le nuove modifiche vengano attuate prima che le precedenti abbiano il tempo di avere effetto e quindi, magari, le isole di stabilità erano una buona idea dopo tutto.

La ragione per cui l’idea delle isole di stabilità è stata abbandonata fu perché era poco pratico inserire un periodo di inattività nel ciclo di vita del programma. Tuttavia, dovrebbe essere possibile avere un periodo di stabilità in un’area di business che si trova soggetta a modifiche.

Se un programma sta implementando diversi cambiamenti in un settore di business, il team di programma dovrebbe considerare di pianificare programma in modo che ci siano periodi di consolidamento dopo un grande cambiamento. Il programma dovrebbe fare questo spostando la sua attenzione da un’area di business all’altra e non attuare tutti i cambiamento rispetto ad una particolare area in una sola volta.

In effetti, l’idea dell’isola di stabilità è spostata dal ciclo di vita del programma al ciclo di cambiamento dell’area di business.

 

Grazie ad E-quality Italia per la traduzione

SHARE THIS PAGE

11th August 2014Link to Italian translation added

Isola di stabilità

Torna in cima