Katzenbach e Smith

Jon Katzenbach e Douglas Smith¹ definiscono una squadra come:

“Un piccolo gruppo di persone con competenze complementari che si sono impegnate per un comune scopo, obiettivi di performance e approccio di cui sono reciprocamente responsabili”.

Questa semplice definizione coniuga modelli di team role come Belbin e Margerison-McCann (competenze complementari) con la gestione P3 (scopo comune e obiettivi di performance) e con modelli di leadership come Hersey e Blanchard, e McGregor (reciprocamente responsabili).

 

 

Tra le loro numerose osservazioni sui team, hanno identificato cinque livelli di lavoro di squadra. Ciò ha delle lampanti somiglianze con il modello di Tuckman, ma ha in più l’idea di ‘impatto sulle prestazioni’.

  • Working group – gruppo di lavoro

  • I membri del team si riuniscono per condividere informazioni, ma finora non vi è nessuno scopo comune o degli obbiettivi di prestazione condivisi che richiedano responsabilità reciproca. Ogni membro del team è responsabile solo per il lavoro che il gruppo gli ha affidato.

  • Pseudo team

  • Questa squadra è al punto più basso della curva di performance. I membri possono credere di essere parte di una squadra ma non agire ancora come un team. Questo può accadere perché non vogliono assumersi il rischio di impegnarsi per uno scopo comune e la reciproca responsabilità che questo comporta.

  • Potential team – squadra potenziale

  • A questo livello, i membri del team si stanno muovendo verso un obiettivo condiviso e verso un comune approccio alla sua realizzazione. Stanno lavorando verso un livello superiore di performance, e devono concordare sulla responsabilità reciproca.

  • Real team – squadra reale

  • In questo tipo di squadra un piccolo gruppo di persone condivide un obiettivo ed un approccio comuni. Hanno competenze complementari e condividono la responsabilità per i risultati.

  • High performing team – gruppo di successo

  • La differenza tra un real team e un high performing team sono i rapporti tra i membri del team. Le alte prestazioni derivano dall’impegno reciproco profuso dai membri del team verso la crescita personale e lo sviluppo.

 

  1. Katzenbach, J. R. and Smith, D.K. (1993), The Wisdom of Teams: Creating the High-performance Organisation, Harvard Business School, Boston

 

Grazie ad E-quality Italia per la traduzione

SHARE THIS PAGE

11th August 2014Link to Italian translation added

Katzenbach e Smith

Torna in cima