Diagrammi di influenza

Nella sua forma più semplice un diagramma di influenza è uno strumento di supporto decisionale comprendente una serie di nodi collegati. Ci sono varie convenzioni per la forma ed il colore dei nodi, ma un diagramma di influenza di base comprende frecce e tre forme.

I rettangoli indicano le decisioni o le cose che sono controllabili. Gli ovali rappresentano le incertezze e i rombi rappresentano i valori o gli output richiesti del sistema che si sta modellando. Le frecce indicano il modo in cui questi nodi si influenzano a vicenda. A differenza dei diagrammi reticolari, le frecce non rappresentano interdipendenze o lo scorrere del tempo – sono puramente indicatori di influenza.

I principi fondamentali dei diagrammi di influenza possono essere adattati alle diverse parti di un ‘sistema’ P3. Ad esempio, le decisioni potrebbero essere interpretate come progetti, cambiamenti o risultati, gli ovali potrebbero essere interpretati come eventi di rischio o le azioni degli stakeholder. I valori sarebbero generalmente i benefits che devono essere consegnati.

Una configurazione generica per un diagramma di influenza P3 può quindi apparire come mostrato di seguito.



Non appena un progetto o programma diviene più complesso diventa sempre più difficile mostrare le numerose interrelazioni su un singolo diagramma. Un approccio è quello di limitare i diagrammi di influenza ad un particolare aspetto del lavoro, come ad esempio le relazioni tra progetti, risultati e benefici; relazioni tra output e eventi di rischio o rapporti tra i progetti e gli stakeholder. Le combinazioni possibili sono infinite e ci saranno collegamenti tra diversi diagrammi di influenza che potrebbero essere visualizzati con i nodi di interfaccia (a forma di un esagono per esempio).

 

Grazie ad E-quality Italia per la traduzione

SHARE THIS PAGE
11th August 2014Link to Italian translation added

Diagrammi di influenza

Torna in cima