Pianificazione delle risorse limitate

La pianificazione delle risorse limitate si basa sull’analisi del cammino critico, ma programma le attività a seconda della disponibilità delle risorse.

Lo schema seguente mostra un diagramma di Gantt e l’istogramma delle risorse. Il limite delle risorse indica il numero di risorse disponibili e la data di fine del ‘progetto’ viene calcolata tramite l’analisi del cammino critico. L’area rossa indica il periodo in cui la domanda supera l’offerta.

 

 

La pianificazione delle risorse limitate comprende due approcci: il livellamento delle risorse e l’ appianamento delle risorse.

Il livellamento delle risorse pianifica le attività in modo che non ci siano sovraccarichi di risorse. Ciò si traduce quasi sempre in una data di fine del progetto posticipata.

L’appianamento delle risorse presuppone che la data di fine calcolata mediante l’analisi del cammino critico non possa essere ritardata. Ciò significa che nessuna attività può essere ritardata oltre i termini del suo float totale.

L’istogramma delle risorse è ‘appianato’, per quanto possibile, ma rimangono alcuni sovraccarichi.
Nei diagrammi seguenti, le barre non ombreggiate indicano i risultati dell’analisi del cammino critico e le barre ombreggiate indicano la tempistica delle attività dopo la pianificazione delle risorse limitate.

Nel primo schema, l’attività B è stata ritardata in modo che non sia più in conflitto con A. Anche l’attività D è stata ritardata e questo ha portato ad un ritardo della data di fine.

Nel secondo diagramma, l’attività B è stata ritardata al fine di prendere un po’ di capacità inutilizzata. Poiché non è stata ritardata oltre la sua disponibilità di float, la sua durata non ha influenzato la data di fine, anche se ha comportato il ritardo dell’attività D. C’è ancora qualche sovraccarico, ma meno di prima.

 

 

Questo esempio utilizza una sola opzione di pianificazione, cioè ritardare le attività. Ci sono molte altre opzioni e queste sono supportate in misura maggiore o minore da diversi software per la pianificazione.
Le opzioni per trattare le attività sono:

  • Ritardare un’attività all’interno del suo float posticipandola in un periodo in cui le risorse sono disponibili (l’unico ritardo consentito nell’appianamento delle risorse).
  • Estendere un’attività per utilizzare le risorse ad un costo inferiore.
  • Comprimere la durata di un’attività per utilizzare le risorse ad un costo superiore.
  • Modificare il profilo dell’utilizzo delle risorse nel corso della durata dell’attività.
  • Ritardare un’attività oltre i termini del suo float ed estendere il progetto (questo metodo è l’unico ammissibile nel livellamento delle risorse).
  • Frazionare un’attività in modo tale che le piccole attività derivanti possano fare uso di sacche di disponibilità delle risorse.
  • Modificare la logica del reticolo per consentire alle attività di iniziare prima.

Le opzioni per la gestione delle risorse sono:

  • Reclutare più risorse
  • Fornire formazione per sviluppare molteplici competenze
  • Impiegare metodi di lavoro alternativi (meno lavoro ad alta intensità)
  • Lavoro straordinario

In pratica, la soluzione migliore è probabile che sia una combinazione di un tot di azioni. Potrebbe essere accettabile ad esempio ritardare il completamento di un paio di giorni, mettere due persone a lavoro un paio di sabati, comprimere la durata di un’attività di due o tre giorni, e così via.

Bisogna fare attenzione quando si usano computer software per la pianificazione delle risorse limitate. Sofisticati algoritmi opereranno molti cambiamenti, sulla pianificazione di un progetto, che non saranno sempre facili da seguire, soprattutto quando vengono programmati contemporaneamente più risorse.

Spesso è utile utilizzare la pianificazione limitata delle risorse come un approccio ‘what if’ accoppiato con un’analisi della sensibilità, piuttosto che un mezzo per produrre un calendario definitivo del progetto.

 

Grazie ad E-quality Italia per la traduzione

SHARE THIS PAGE

29th August 2014Link to Italian page added
6th March 2015Diagram 1 corrected (previously the same as diagram 2)

Pianificazione delle risorse limitate

Torna in cima