Compressione della schedulazione

Ci sono molte ragioni per cui si potrebbe avere bisogno di comprimere una schedulazione ad un certo punto di un progetto. Può darsi che si sia stati ritardati e si stia saltando una scadenza importante; può darsi che siano sorti nuovi fattori che modificano le esigenze di un cliente o può essere che sia possibile realizzare ulteriori benefici se si riesce a completare un deliverable prima del previsto.

Qualsiasi siano le circostanze che causano la compressione della schedulazione, fate attenzione! Entrambi gli approcci qui descritti riducono la flessibilità intrinseca della schedulazione esistente e probabilmente comportano maggiori costi e rischi. Prima di comprimere una schedulazione, assicuratevi che sia assolutamente necessario e che i benefici superino i costi e i rischi aggiuntivi.

Parlando in linea generale, esistono due approcci di compressione della schedulazione: entrambi presuppongono che la schedulazione sia basata su un diagramma reticolare e entrambi si focalizzano sul percorso critico (o cammino critico). Questi sono il 'fast-tracking' e 'crashing':

 

Fast tracking

Questa tecnica pianifica semplicemente di eseguire alcune attività del percorso critico in parallelo anziché in sequenza.

Ad esempio, si potrebbe dover scavare un fossato, posare un cavo e poi riempire di nuovo il fossato. Per semplicità, diciamo che queste attività durano 10 giorni ciascuna. Ovviamente, se eseguite in sequenza, l'intero pacchetto richiede 30 giorni.

 

 

In alternativa, si potrebbe iniziare a posare il cavo una volta che le persone che hanno scavato il fossato hanno acquisito un vantaggio di 5 giorni. Allo stesso modo, è possibile iniziare il riempimento del fossato 5 giorni dopo che è iniziata la posa del cavo. Il risultato è che l’intero pacchetto viene terminato in 20 giorni.

 

 

Compressione dei tempi (Crashing)

Comprimere la durata di un’attività significa aggiungere risorse e costi extra per poterla portare a termine il più velocemente possibile. Quindi nell’esempio della posa del cavo, si potrebbe scegliere di portare attrezzature e manodopera aggiuntive oppure si potrebbe decidere di utilizzare riflettori e turni di lavoro. In entrambi i casi la stessa quantità di impegno viene eseguita in un periodo di tempo più breve.

In termini semplici, se il ricorso a risorse aggiuntive e / o a turni di lavoro porta ad eseguire ciascuna delle tre attività eseguite in 7 giorni anziché in 10, allora il lavoro sarà completato in 21 giorni.

 

 

Altre considerazioni

Il fast-tracking e la compressione dei tempi (crashing) non si escludono a vicenda e potrebbero essere combinati tra loro per completare il lavoro dell’esempio ancora in minor tempo. Ma si dovrebbe essere veramente convinti che il rischio valga la pena. Più la schedulazione è stretta, maggiore è la possibilità che qualcosa vada storto. Questo tipo estremo di compressione della schedulazione dovrebbe essere preso in considerazione solo in circostanze eccezionali e solo per brevi periodi di tempo.

È inoltre necessario avere la piena consapevolezza della possibile presenza di altri percorsi del reticolo con una bassa quantità di float.

Se le nostre tre attività sono sul percorso critico ma c'è un altro percorso che ha solo due giorni di float, allora qualsiasi compressione applicata al percorso critico servirà a ridurre la durata del progetto solo di due giorni prima di produrre semplicemente lo spostamento del percorso critico altrove.

 

Grazie a E-quality Italia e a Project Management Europa per la traduzione

SHARE THIS PAGE
No history has been recorded.

Compressione della schedulazione

Torna in cima