Belbin

Un sistema citato spesso per la categorizzazione dei ruoli delle persone all’interno di un team è quello di R. Meredith Belbin, la quale ha studiato dei team a lavoro su giochi di gestione e ha sperimentato diversi assortimenti di persone.

Il suo approccio iniziale fu quello di raggruppare le persone più capaci per formare una squadra d’elite. Queste squadre non ebbero buone prestazioni e Belbin ne trasse la conclusione che un team ad alte prestazioni ha bisogno di un mix di caratteri complementari. Egli ha identificato nove tipi di componenti, ognuno dei quali apporta contributi che sono positivi per una squadra, ma possiede anche ciò che Belbin chiama “debolezze ammissibili”.

I seguenti estratti dal lavoro di Belbin danno un’idea dei diversi ruoli all’interno di un team, ma sono solo una breve selezione dei contributi che apportano e delle loro debolezze ammissibili, semplicemente per illustrare il concetto.

Il Plant

  • Contributi: questa persona è creativa, fantasiosa e non ortodossa. I plant risolvono problemi difficili.
  • Debolezze ammissibili: un plant non considera gli imprevisti ed è troppo assorbito dalla propria attività per comunicare efficacemente.

Il Monitor Evaluator

  • Contributi: in genere, questa persona è un matura, sicura di sé e costituisce un buon presidente. i monitor evaluator chiariscono gli obiettivi, promuovono il processo decisionale e sanno delegare opportunamente.
  • Debolezze ammissibili: questo tipo di persona manca di slancio e della capacità di ispirare gli altri.

Lo Specialist

  • Contributi: uno specialista è deciso, ha spirito di iniziativa autonoma ed è dedito a ciò di cui si occupa. Gli specialisti forniscono conoscenze e competenze rare.
  • Debolezze ammissibili: uno specialista contribuisce solo su un fronte ristretto e spesso indugia su aspetti tecnici.

Il Co-ordinator

  • Contributi: è un leader rispettato che aiuta tutti a concentrarsi sul loro compito.
  • Debolezze ammissibili: i coordinatori possono essere spesso visti come manipolatori o dispotici. Tendono a scaricare il proprio lavoro.

Il Resource Investigator

  • Contributi: questi individui sono estroversi, entusiasti e comunicativi. Esplorano le opportunità e collaborano bene.
  • Debolezze ammissibili: i resource investigators possono essere eccessivamente ottimisti e perdere interesse una volta passato l’entusiasmo iniziale.

Il Teamworker

  • Contributi: i teamworkers sono cooperativi, miti, percettivi e diplomatici. Hanno buone capacità di ascolto e lavorano per evitare attriti nella squadra.
  • Debolezze ammissibili: possono essere indecisi in situazioni critiche.

Il Completer Finisher

  • Contributi: questi componenti del team sono scrupolosi, coscienziosi e ansiosi. Cercano gli errori e le omissioni nel lavoro e sono soliti consegnare nei tempi stabiliti.
  • Debolezze ammissibili: sono inclini a preoccuparsi eccessivamente e sono riluttanti a delegare.

L'Implementer

  • Contributi: gli implementers sono disciplinati, affidabili, conservatori ed efficienti. Trasformano le idee in azioni pratiche.
  • Debolezze ammissibili: possono essere un po’ inflessibili e lenti a reagire alle nuove possibilità.

Lo Shaper

  • Contributi: queste persone sono stimolanti, dinamiche e lavorano bene sotto pressione. Hanno l’energia e il coraggio per superare gli ostacoli.
  • Debolezze ammissibili: gli shapers sono inclini alla provocazione e possono offendere la sensibilità altrui.

 

L’approccio di Belbin non pone staticamente un individuo in una categoria. Esso misura i gradi relativi ad ogni tipologia nell’ambito del carattere di ogni singola persona. Per esempio: qualcuno che è prevalentemente un Plant può anche avere forti tendenze pertinenti al Resource Investigator, ma avere alcune delle qualità di un Completer Finisher.

In un mondo ideale un Manager P3 creerebbe una squadra che abbia il necessario equilibrio tra i ruoli, ma avviene spesso che la nomina o l’assegnazione di persone in un team di gestione sia al di fuori del controllo del manager. In questo caso è utile comprendere i punti di forza e di debolezza di ciascuno dei membri del team in modo che il manager possa adattare, dirigere e motivare di conseguenza.

 

Grazie ad E-quality Italia per la traduzione

SHARE THIS PAGE
24th July 2014Link to Italian page added
30th June 2015Link to French page added

Belbin

Torna in cima